Lo Stress psico-fisico e la postura

La mente ed il corpo sono in rapporto continuo e profondo per tutta la durata della nostra vita.

I nostri sentimenti ed i nostri atteggiamenti si ripercuotono direttamente sui nostri comportamenti, sui movimenti, sulla respirazione e sulla crescita; quindi la nostra postura è influenzata direttamente da questi sistemi e rappresenta globalmente l’intera persona.

Una persona con testa bassa, spalle strette, petto incavato potrebbe trovarsi in una situazione di debolezza e rassegnazione. Diversamente una persona con testa alta, spalle dritte, petto in fuori e con passo svelto sono elementi che potrebbero indicarci una persona in uno stato di vitalità e sicurezza. Le due posture in questi casi sono notevolmente differenti e influenzate dallo stato d’animo.
Anche situazioni di stress ed ansia possono portare ad una serie di eventi e reazioni del sistema neurovegetativo e del sistema endocrino che modificano la nostra postura. Infatti lo stress provoca reazioni a livello del sistema cardiovascolare, respiratorio, neuromuscolare, gastrointestinali, ecc… Uno degli effetti più importanti dello stress è rappresentato dalla tensione muscolare che si genera con i conseguenti effetti negativi sulla postura. Tensione significa contrazione muscolare statica e prolungata nel tempo, non seguita dalla giusta pausa di decontrazione con conseguente riduzione di mobilità articolare, deviazione e compensazione posturale, minor apporto di ossigeno ai muscoli e minor eliminazione di scorie.

01Molte ricerche hanno dimostrato anche che situazioni di ansia, tensione e stress provocano a livello della colonna vertebrale un aumento del 50% della pressione intradiscale.

Rimanere a lungo in queste condizioni comporterà una graduale compromissione della nostra fisiologia e della nostra postura causata da una conseguente retrazione muscolare e da una rigidità articolare con modificazione strutturale dell’articolazione. Si creerà dunque un circolo vizioso, perché i tessuti assumeranno una forma che contribuirà a mantenere il nostro stato d’animo, le nostre convinzioni, le nostre paure e le nostre emozioni negative.

Per tale motivo è molto importante valutare e identificare le cause della situazione di stress corporeo, prestare una certa attenzione all’ascolto della richiesta del corpo.

02
Ma cosa fare quando lo stress incomincia a bloccare il corpo muscolarmente modificando la sua postura e fluidità ?

La Back School risulta una delle metodiche che facilitano la rieducazione al movimento.

L’attività motoria muscolo tensiva facilita il defaticamento delle strutture irrigidite, rendere il tessuto muscolare più fluido, aiuta a ripristinare la giusta fisiologia a livello delle strutture del corpo.

L’attività motoria di riequilibrio posturale, facilita la mobilizzazione di muscoli, ossa e struttura articolare, legamenti.

Il giusto movimento corporeo è prevenzione per il nostro benessere.

Leggi anche:

back school

del Dr. Ivano Pacucci

Rent a car with driver in Lyon